Romero e gli altri preti uccisi. Obama fa i conti con la storia

Posted Leave a commentPosted in Politica, relazioni internazionali, Europa e società

Lo uccisero, monsignor Oscar Romero, sparandogli una gragnola di colpi sull’altare, mentre celebrava la messa in un ospedale. Ucciso, come altri sei gesuiti, nella loro università, accusati di essere "gli amici dei comunisti", in una fredda mattina del 16 novembre del 1989. Servitori di dio, maciullati perché invisi alla dittatura militare del Salvador.