Laurea in ritardo? La colpa è di Poletti, non dei ragazzi

Posted Leave a commentPosted in Politica, relazioni internazionali, Europa e società

Cornuti e mazziati. Questo non è un paese per giovani, tocca pensare a leggere l’ultima dichiarazione del ministro Poletti. Ieri choosy, poi sfigati, ancora bamboccioni e oggi ritardatari. Insomma, il problema, in Italia, non è la mancanza di politiche industriali o di crescita. Il problema sono i ragazzi. Mi devo essere perso qualcosa…

Casi Nuzzi e Fittipaldi, quando il Vaticano non rispetta i diritti

Posted Leave a commentPosted in Politica, relazioni internazionali, Europa e società

Ai giornalisti interessano le notizie che hanno rilevanza pubblica, non la loro origine. Dove sussiste la rilevanza sociale a conoscere una faccenda – e le malversazioni d’Oltretevere sono giornalisticamente materia da portare all’attenzione dell’opinione pubblica – i giornalisti non si devono porre il tema di come il loro informatore si sia procurato la notizia

Masterplan per il Sud. Il nuovo bluff di Renzi

Posted Leave a commentPosted in Politica, relazioni internazionali, Europa e società

Masterplan per il Sud. L’ennesimo bluff di Renzi. Non c’è un giornale che oggi abbia fatto i conti al pippone del governo, ripubblicato pari pari dai principali quotidiani. Questo riguarda l’incapacità di molti colleghi di leggere i dati, ma andiamo avanti… il governo approva la programmazione con vari mesi di ritardo e la spaccia per un piano di interventi straordinario. Il Governo annuncia programmazione (con 18 mesi di ritardo) dei #fondistrutturali e la chiama masterplan. Marketing. https://t.co/LHfUUTX4GU — Gianfranco Viesti (@profgviesti) 4 Novembre 2015 Non c’è nulla di straordinario, ma si parla di 95 miliardi che SPETTANO al Mezzogiorno (cifra molto più bassa delle risorse pubbliche stanziate per il resto del Paese) e si fa riferimento ad altre informazioni empiricamente non verificate. Come, ad esempio, il moltiplicatore speciale che dovrebbe innescarsi sui progetti del Piano Juncker: progetti che nessuno conosce e che generalmente saranno al Nord, dato che si tratta di investimenti che devono essere in grado di finanziarsi sul mercato e che, a nel profondo Sud, se non è lo stato a fare l’imprenditore, è difficile innescare processi di sviluppo. Addirittura risibile è il riferimento agli investimenti di Eni, Enel, Finmeccanica e Fincantieri, dato che il governo, anche qui, […]

Le Pen and Salvini. The leftist slang of Extreme Right propaganda

Posted Leave a commentPosted in Politica, relazioni internazionali, Europa e società

Blackshirts of all lands unite! The language spoken by the extreme Right in Europe has turned leftward. “C’est ce pouvoir qui se couche devant la Finance et les grandes banques, mais qui laisse crever les PME et les artisans”. #UDTFN — Marine Le Pen (@MLP_officiel) Claims and slogans have become anti-capitalist and and the pursuit… » read more

Mangiare carne fa male, ma soprattutto non conviene

Posted Leave a commentPosted in Politica, relazioni internazionali, Europa e società

Se amate come me la carne, il futuro non è mangiare ogni giorno wurstel da allevamenti intensivi, ma consumare con moderazione il maialino dei Nebrodi allevato allo stato brado, o una bistecca di Scottona o Chianina certificata, proveniente da allevamenti eco sostenibili e dal più alto valore aggiunto. Mangiare meno, mangiare meglio. Con molti più posti di lavoro.